DESCRIZIONE. Questo sentiero è un connubio tra 2 elementi leggeri: l’acqua e l’aria. La prima ci travolge con la stessa intensità con cui veniva vissuta un tempo.
Il tracciato su cui cammineremo, ci immerge già dal suo tratto iniziale in un ambiente umido e ombroso. Fanno da padroni gli antichi maronari.
Dopo che avremo visto, toccato e persino respirato l’acqua, il paesaggio si apre improvviso, cambiando completamente i connotati, per portarci nelle terre dove regna il vento.

RITROVO. Mercoledì 20 marzo 2019, alle ore 8.45, al tornante n°7 della strada che da Teolo porta a Castelnuovo. Vedi coordinate.

DIFFICOLTA’. Media, con una lunghezza di 5 km circa e un dislivello di 150 metri.

ABBIGLIAMENTO. Consono da escursione (scarponcini o comunque scarpe comode). Può accadere di bagnarsi i piedi, quindi procuratevi un cambio da lasciare in macchina.

COSTI E MODALITA’ DI PAGAMENTO. Il contributo è di 6 euro, comprensivo di assicurazione. Si può pagare al momento della partenza.

ADESIONE. Si chiede di aderire entro il giorno 19 marzo, alle 17 compilando il modulo di preadesione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *